Marco Napoli: “Ecco come la tecnologia può aiutare gli imprenditori in agricoltura”

 09/01/21
 Francesca Masselli

Quali vantaggi offre la tecnologie al servizio dell’agricoltura? Il blog dell’agenzia formativa Cedit approfondisce questo tema assieme a Marco Napoli, ricercatore dell’Università degli Studi di Firenze, tra i protagonisti del corso “Coltivazione del frumento con tecniche di agricoltura di precisione” di scena a gennaio e febbraio 2021 in modalità online.

Qual è il punto focale di questo ciclo di incontri?

Negli ultimi anni ci siamo resi conto che c’è un gap tecnologico tra gli agricoltori e l’attuale tecnologia che è disponibile per agire di precisione. I sistemi di rilevamento dell’informazione, il remote sensing dato dal satellite o il proximal sensing utilizzando dei sensori, da montare direttamente sulla trattrice o negli strumenti a essa collegati, permettono all’agricoltore non soltanto la semplice guida parallela ma anche di dosare in maniera opportuna sia gli antiparassitari che i fertilizzanti e altri pesticidi come i diserbanti, in modo da ridurne la quantità distribuita nell’ambiente, i tempi e il costo macchina, ottimizzandone la gestione.

Qual è la situazione generale nel settore?

Il gap è molto ampio tra la tecnologie disponibile sul mercato e la capacità degli utenti di poter accedere a questo sistema, non tanto per il costo quanto per la mancanza di un diretto trasferimento. Vari fattori rendono negli Stati Uniti un accesso a queste tecnologie più fruibile. I costi non sono esorbitanti e i finanziamenti del Piano di Sviluppo Rurale puntano molto su queste tematiche. Tali risorse permettono alle aziende agricole di essere maggiormente competitive sul mercato in quanto tali strumenti possono perfezionare le tempistiche di distribuzione dei fertilizzanti, efficientandone l’uso.

Quali sono i messaggi da far passare durante questo corso?

Nel corso parleremo in particolar modo di cereali e del frumento, tenero e duro, e della gestione degli antiparassitari, in modo da ridurne i quantitativi di acquisto e l’ottimizzazione dell’uso del prodotto migliorando la resa finale, sia in termini qualitativi che quantitativi. Così si aumenta la qualità dell’ambiente riducendo i prodotti agrochimici. L’agricoltore è sempre in mezzo al campo e ha poco tempo a disposizione: ottimizzarlo con indicazioni su dove è meglio operare crea in lui un margine di scelta superiore e magari anche uno spazio per la socialità.

Al corso partecipa anche Fondazione Clima e Sostenibilità. Qual è il suo ruolo?

Fondazione Clima e Sostenibilità ha come obiettivo quello di trasferire l’innovazione all’interno di vari settori come artigianato e agricoltura, per portare un miglioramento della sostenibilità dell’ambiente in cui viviamo. Si cerca di ridurre gli impatti dell’attività umana sui cambiamenti climatici. Il fondatore fu il professor Giampiero Maracchi e negli anni la fondazione si è occupata di abbattimento delle emissioni nel contesto agricolo, del miglior uso dei fertilizzanti, di migliori passaggi macchina nell’utilizzo dei combustibili in agricoltura, eccetera. Nell’ambito di questo corso la fondazione presta persone e ausili tecnici per il trasferimento della conoscenza, occupandosi anche della parte organizzativa e del coordinamento.

ARTICOLI RECENTI
PROVE DI CONSERVABILITÀ DEL PANE TOSCANO DOP
CONVEGNO FINALE PANE+DAYS
FINAL CONFERENCE PANE+DAYS
Isabella Taglieri: “Nel Pane Toscano DOP trovano sintesi tradizione e innovazione”
Scambio di esperienze fra le filiere delle DOP italiane del pane
Exchange of experiences between the Italian PDO bread chains
Final Conference Pane+Days 18 marzo 2022
Convegno finale Pane+Days 18 marzo 2022
Workshop "Techniques and notions for the preparation of Tuscan PDO Bread"
Workshop “Tecniche e nozioni per la preparazione del Pane Toscano DOP”
Second edition of the online course "New wheat weed management strategies for low environmental impact: new molecules and techniques"
Seconda edizione del corso online “Nuove strategie di gestione delle infestanti del frumento per un basso impatto ambientale: nuove molecole e tecniche”
Marco Mancini: “Il cambiamento climatico stressa le piante. Ne parliamo nel nostro corso”
Course "New management strategies of organic matter as an element of soil fertility and contrasting climate change"
Corso “Nuove strategie di gestione della sostanza organica quale elemento di fertilità del terreno e contrasto dei cambiamenti climatici”
Corso di formazione gratuito sulle nuove strategie di gestione delle infestanti del frumento per un basso impatto ambientale
Il professor Mearini e la lotta agli infestanti nel frumento: “Tanti spunti nel corso di CEDIT”
THE COURSE ON WHEAT CULTIVATION WITH PRECISION AGRICULTURE TECHNIQUES BEGINS
NEW TRAINING ONLINE COURSE!
NUOVO CORSO DI FORMAZIONE ONLINE!
CONFERENCE "CEREALI E SALUTE"
PROVE DI CONSERVABILITÀ DEL PANE TOSCANO DOP
CORSO SULLA COLTIVAZIONE DEL FRUMENTO CON TECNICHE DI PRECISIONE: II APPUNTAMENTO
AL VIA IL CORSO SULLA COLTIVAZIONE DEL GRANO CON TECNICHE DI PRECISIONE!
Marco Napoli: “Ecco come la tecnologia può aiutare gli imprenditori in agricoltura”
WEBINAR COLTIVAZIONE DEL FRUMENTO CON TECNICHE DI AGRICOLTURA DI PRECISIONE
Workshop on line - Le Indicazioni Geografiche strumento di sviluppo del territorio: buone prassi di gestione sostenibile delle filiere
CORSO “COLTIVAZIONE DEL FRUMENTO CON TECNICHE DI AGRICOLTURA DI PRECISIONE”
“Pane + Days GO”, Gianpaolo Andrich: «Obiettivo limitare l’evaporazione dell’acqua dal pane»
CONVEGNO "CEREALI E SALUTE"
PANE+DAYS ALL'EVENTO AGRIFOOD NEXT
PRESENTATION OF THE PANE+ DAYS PROJECT AT THE BREAD FESTIVAL!
PRESENTAZIONE DEL PROGETTO PANE+DAYS ALLA FESTA DEL PANE!
MEETING AT THE SAVINI BAKERY TO PROMOTE THE PANE + DAYS PROJECT!
INCONTRO AL PANIFICIO SAVINI PER PROMUOVERE IL PROGETTO PANE+DAYS!
AL SEMINARIO “ESPORTIAMO” PRESENTE ANCHE IL CONSORZIO PANE TOSCANO DOP!
AL VIA IL PROGETTO PANE+DAYS!
PRESENTAZIONE PROGETTO PANE+ DAYS ALLA SETTIMANA DELL'INNOVAZIONE NELLO SVILUPPO RURALE!

Archivi

Calendario

Ottobre 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Intervento realizzato con il cofinanziamento FEASR del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana sottomisura 1.2 “Sostegno alle attività di dimostrazione e azioni di informazione”
PROGETTO PANE+DAYS 2019-2022 | CONSORZIO PROMOZIONE E TUTELA PANE TOSCANO A LIEV. NATURALE SCC | Via Tiziano, 32 - 52100 Arezzo | P.Iva 01789110515
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram