Marco Mancini: “Il cambiamento climatico stressa le piante. Ne parliamo nel nostro corso”

 05/12/21
 Francesca Masselli

È in partenza un corso – con la collaborazione di agenzia formativa Cedit – che consentirà agli operatori del mondo agricolo di apprendere le nuove tecniche (e anche le nuove strategie) per la frumenticoltura del terzo millennio: si tratta di un periodo di formazione, della durata di 16 ore, previsto all’interno della sottomisura 1.1 del progetto Progetto finanziato sul Bando PS-GO “Pane Plus Days”, organizzato da Cedit, agenzia formativa accreditata dalla Regione Toscana. Il tema del corso è “Nuove strategie di gestione della sostanza organica quale elemento di fertilità del terreno e contrasto dei cambiamenti climatici”. I docenti del corso sono Marco Mancini (Direttore della Fondazione Clima e Sostenibilità) e Marco Napoli (Ricercatore dell’Università degli Studi di Firenze). Ed è proprio Mancini a spiegare quali siano le più recenti tecniche per la frumenticoltura in Toscana, anche alla luce di un cambiamento climatico che influisce sia sulla quantità che sulla qualità del prodotto.

Com’è strutturato e a chi è rivolto il corso?

È rivolto principalmente agli agricoltori ma è aperto a tutti: noi ci focalizziamo sulla coltivazione del frumento in Toscana e quindi è particolarmente indicato per chi coltiva frumento. Si tratta del proseguo di un altro corso, tenutosi l’anno scorso; ci occupiamo delle nuove tecniche di frumenticoltura in Toscana, affrontando diversi aspetti nelle varie lezioni, sempre con un occhio di riguardo all’agricoltura di precisione. Penso ad esempio alla nutrizione della pianta, che ha duplice valenza: l’aumento della fertilità ma anche un modo diverso per impiegare l’anidride carbonica che si genera all’interno di questo processo, così da contrastare anche il cambiamento climatico di cui la CO2 – che è un gas serra – è uno dei principali responsabili.

Come sta cambiando la frumenticoltura in Toscana alla luce dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento?

Soprattutto il cambiamento climatico incide, perché stressa le piante: con gli eventi estremi – siccità o pioggia – la pianta ne risente, perché lunghi periodi di siccità possono sottoporre il grano a carenza idrica e quindi ad una riduzione della produzione perché la pianta muore prima del completamento del suo ciclo naturale. Su questo lavoriamo mettendo in campo delle strategie: mitigare questi fenomeni intervenendo sul gas serra e mettere in campo tutte quelle misure atte a diminuire lo stress da eventi estremi.

Quindi chi lavora in agricoltura deve convivere con queste problematiche?

Sì, con rapidità dobbiamo saper rispondere alle condizioni che ci si pongono davanti, affinché non impattino troppo sulla produzione.

Qual è il livello di consapevolezza per quanto riguarda queste criticità in Toscana?

È molto alto, perché l’agricoltura è uno dei primi settori ad aver riconosciuto gli effetti dei cambiamenti climatici, visto che la produzione è esposta direttamente. La nostra frumenticoltura è di qualità, a livello nutrizionale ma anche per l’ambiente pedoclimatico in cui il frumento è coltivato; a produttività molto basse si associano elementi nutritivi nel grano. Quindi dobbiamo riconvertirci dalla produttività massima al valorizzare una qualità che chimicamente è stata già dimostrata. È una nicchia produttiva da tutelare e da comunicare nel modo giusto.

 

ARTICOLI RECENTI
PROVE DI CONSERVABILITÀ DEL PANE TOSCANO DOP
CONVEGNO FINALE PANE+DAYS
FINAL CONFERENCE PANE+DAYS
Isabella Taglieri: “Nel Pane Toscano DOP trovano sintesi tradizione e innovazione”
Scambio di esperienze fra le filiere delle DOP italiane del pane
Exchange of experiences between the Italian PDO bread chains
Final Conference Pane+Days 18 marzo 2022
Convegno finale Pane+Days 18 marzo 2022
Workshop "Techniques and notions for the preparation of Tuscan PDO Bread"
Workshop “Tecniche e nozioni per la preparazione del Pane Toscano DOP”
Second edition of the online course "New wheat weed management strategies for low environmental impact: new molecules and techniques"
Seconda edizione del corso online “Nuove strategie di gestione delle infestanti del frumento per un basso impatto ambientale: nuove molecole e tecniche”
Marco Mancini: “Il cambiamento climatico stressa le piante. Ne parliamo nel nostro corso”
Course "New management strategies of organic matter as an element of soil fertility and contrasting climate change"
Corso “Nuove strategie di gestione della sostanza organica quale elemento di fertilità del terreno e contrasto dei cambiamenti climatici”
Corso di formazione gratuito sulle nuove strategie di gestione delle infestanti del frumento per un basso impatto ambientale
Il professor Mearini e la lotta agli infestanti nel frumento: “Tanti spunti nel corso di CEDIT”
THE COURSE ON WHEAT CULTIVATION WITH PRECISION AGRICULTURE TECHNIQUES BEGINS
NEW TRAINING ONLINE COURSE!
NUOVO CORSO DI FORMAZIONE ONLINE!
CONFERENCE "CEREALI E SALUTE"
PROVE DI CONSERVABILITÀ DEL PANE TOSCANO DOP
CORSO SULLA COLTIVAZIONE DEL FRUMENTO CON TECNICHE DI PRECISIONE: II APPUNTAMENTO
AL VIA IL CORSO SULLA COLTIVAZIONE DEL GRANO CON TECNICHE DI PRECISIONE!
Marco Napoli: “Ecco come la tecnologia può aiutare gli imprenditori in agricoltura”
WEBINAR COLTIVAZIONE DEL FRUMENTO CON TECNICHE DI AGRICOLTURA DI PRECISIONE
Workshop on line - Le Indicazioni Geografiche strumento di sviluppo del territorio: buone prassi di gestione sostenibile delle filiere
CORSO “COLTIVAZIONE DEL FRUMENTO CON TECNICHE DI AGRICOLTURA DI PRECISIONE”
“Pane + Days GO”, Gianpaolo Andrich: «Obiettivo limitare l’evaporazione dell’acqua dal pane»
CONVEGNO "CEREALI E SALUTE"
PANE+DAYS ALL'EVENTO AGRIFOOD NEXT
PRESENTATION OF THE PANE+ DAYS PROJECT AT THE BREAD FESTIVAL!
PRESENTAZIONE DEL PROGETTO PANE+DAYS ALLA FESTA DEL PANE!
MEETING AT THE SAVINI BAKERY TO PROMOTE THE PANE + DAYS PROJECT!
INCONTRO AL PANIFICIO SAVINI PER PROMUOVERE IL PROGETTO PANE+DAYS!
AL SEMINARIO “ESPORTIAMO” PRESENTE ANCHE IL CONSORZIO PANE TOSCANO DOP!
AL VIA IL PROGETTO PANE+DAYS!
PRESENTAZIONE PROGETTO PANE+ DAYS ALLA SETTIMANA DELL'INNOVAZIONE NELLO SVILUPPO RURALE!

Archivi

Calendario

Ottobre 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Intervento realizzato con il cofinanziamento FEASR del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana sottomisura 1.2 “Sostegno alle attività di dimostrazione e azioni di informazione”
PROGETTO PANE+DAYS 2019-2022 | CONSORZIO PROMOZIONE E TUTELA PANE TOSCANO A LIEV. NATURALE SCC | Via Tiziano, 32 - 52100 Arezzo | P.Iva 01789110515
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram